Colf e Badanti: stipendio minimo 2018, cosa prevede il CCNL lavoro domestico

Colf e badanti: stipendio minimo 2018 aggiornato con la firma del rinnovo del CCNL lavoro domestico. Ecco a quanto ammonta la nuova retribuzione che sarà erogata in busta paga. Colf e Badanti, stipendio minimo 2018: ecco tutti gli importi stabiliti dal CCNL lavoro domestico. Lo stipendio minimo che i datori di lavoro domestico dovranno erogare […]

Colf e badanti: stipendio minimo 2018 aggiornato con la firma del rinnovo del CCNL lavoro domestico. Ecco a quanto ammonta la nuova retribuzione che sarà erogata in busta paga.

Colf e Badanti, stipendio minimo 2018: ecco tutti gli importi stabiliti dal CCNL lavoro domestico.

Lo stipendio minimo che i datori di lavoro domestico dovranno erogare nei confronti di colf, badanti e baby sitter è stato approvato da parte del Ministero delle Politiche sociali; con la firma del contratto nazionale di categoria sono stati confermati i nuovi minimi retributivi 2017-2018 richiesti dai sindacati.

L’accordo sul CCNL lavoro domestico approvato il 20 gennaio 2017 è stato firmato dalle parti sindacali della categoria, FIDALDO, DOMINA per i datori di lavoro e FEDERCOLF, FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS. Le nuove tabelle retributive hanno effetto retroattivo e sono state adattate sulla base della rivalutazione degli indici Istat.

Ecco tutte le novità e cosa prevede il CCNL lavoro domestico 2018, ovvero quale sarò lo stipendio minimo di colf e badanti a partire da gennaio.

Colf e Badanti: stipendio minimo 2018, cosa prevede il CCNL lavoro domestico

In favore di colf e badanti, ovvero i soggetti inquadrati secondo le regole stabilite dal CCNL lavoro domestico, a partire dal 1 gennaio 2017 sono entrate in vigore le nuove disposizioni sullo stipendio minimo.

Il Ministero delle Politiche Sociali ha aggiornato le tabelle retributive del CCNL lavoro domestico e per colf e badanti assunte con regolare contratto dovrà essere erogato obbligatoriamente da parte del datore di lavoro l’aumento in busta paga.

Vediamo nel dettaglio cosa prevedono le nuove tabelle di retribuzione inserite nel CCNL lavoro domestico e di quanto aumenta lo stipendio di colf e badanti 2018.

Stipendio minimo colf e badanti 2018. Le tabelle retributive del CCNL lavoro domestico

Ecco le nuove tabelle di stipendio minimo per colf e badanti disposte con l’adeguamento Istat del CCNL lavoro domestico 2017 e in vigore al momento anche per il 2018.

Lavoratori conviventi – stipendio minimo mensile

Livello A     € 625,15

Livello AS   € 738,82

Livello B     € 795,65

Livello BS   € 852,48

Livello C      € 909,33

Livello CS   € 966,15

Livello D      € 1.136,64 (+ indennità €168,07)

Livello DS   € 1.193,47 (+ indennità €168,07€)

Lavoratori di cui Art. 15 – 2° Co. – stipendio minimo mensile

Livello B     € 568,32

Livello BS   € 596,74

Livello C      € 659,24

Lavoratori non conviventi – stipendio minimo orario

Livello A. € 4,54

Livello AS. € 5,36

Livello B. € 5,68

Livello BS. € 6,02

Livello C. € 6,36

Livello CS. € 6,70

Livello D. € 7,73

Livello DS. € 8,07

Assistenza notturna – stipendio minimo mensile

.

Livello BS. € 980,35

Livello CS Autosufficienti. € 1.111,07

Livello DS Non Autosufficienti. € 1.372,52

Presenza notturna – stipendio minimo mensile

Livello unico. € 656,41

Indennità – stipendio minimo giornaliero

Pranzo e/o colazione. € 1,91

Cena. € 1,91

Alloggio. € 1,66

Totale. € 5,48

Assistenza a persone non autosufficienti (con prestazioni limitate alle copertura dei giorni di riposo) – stipendio minimo orario

Livello A. –

Livello AS. –

Livello B. –

Livello BS. –

Livello C. –

Livello CS. € 7,21

Livello D. –

Livello DS. € 8,60