Colf e badanti: da gennaio aumentano gli stipendi per quasi 900mila lavoratori

Le buste paga che saranno consegnate a fine mese a colf e badanti, o baby sitter saranno un po’ più ricche rispetto all’anno scorso, e per contro più “salate” per le famiglie. Scatta infatti l’adeguamento delle retribuzioni per effetto dell’indice Istat. Ieri, 15 gennaio, la Fidaldo (Federazione nazionale dei datori di lavoro domestico) e le associazioni […]

Le buste paga che saranno consegnate a fine mese a colf e badanti, o baby sitter saranno un po’ più ricche rispetto all’anno scorso, e per contro più “salate” per le famiglie. Scatta infatti l’adeguamento delle retribuzioni per effetto dell’indice Istat. Ieri, 15 gennaio, la Fidaldo (Federazione nazionale dei datori di lavoro domestico) e le associazioni che la compongono ha sottoscritto presso il ministero del Lavoro le nuove tabelle retributive. 

Gli aumenti in busta paga per i domestici conviventi vanno da circa 7 euro per il livello più basso a 15 euro per l’inquadramento più alto, riservato a chi assiste persone non autosufficienti. Per le altre principali figure, lo stipendio mensile cresce di 8,97 nel caso delle colf, di 9,61 euro per le baby sitter che assistono bambini sopra i 3 anni (livello Bs) e di 10,89 euro per le badanti (livello Cs). I valori delle retribuzioni minime sono aggiornati ogni anno in funzione del costo della vita ed indicano la paga oraria e mensile minima, che il datore di lavoro è tenuto a riconoscere al lavoratore.

CERCHI UN LAVORO COME BADANTE ?