Colf e Badanti: stipendio minimo 2019, cosa prevede il CCNL lavoro domestico

Stipendio colf e badanti 2019, aggiornata la retribuzione minima grazie all’accordo siglato presso il Ministero del Lavoro il 15 gennaio 2019. Nuovi aumenti sugli stipendi, calcolati in base alla variazione ISTAT e così come stabilito dal CCNL lavoro domestico. Il contratto collettivo stabilisce che annualmente le tabelle retributive vengano aggiornate considerando le variazioni del costo della […]
Stipendio colf e badanti 2019, aggiornata la retribuzione minima grazie all’accordo siglato presso il Ministero del Lavoro il 15 gennaio 2019.

Nuovi aumenti sugli stipendi, calcolati in base alla variazione ISTAT e così come stabilito dal CCNL lavoro domestico. Il contratto collettivo stabilisce che annualmente le tabelle retributive vengano aggiornate considerando le variazioni del costo della vita.

L’accordo sul CCNL lavoro domestico approvato il 15 gennaio 2019 è stato firmato dalle parti sindacali della categoria, FIDALDO, DOMINA per i datori di lavoro e FEDERCOLF, FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS.

Le nuove tabelle retributive A, B, C, D, E, F e G che di seguito si allegano comprendono anche il valore del vitto e dell’alloggio e stabiliscono un aumento basato sugli aumenti contrattuali e sui dati Istat rilevati a novembre (+1,4%).

Ecco tutte le novità, gli aumenti previsti sulla base del CCNL lavoro domestico 2019 aggiornato con il nuovo stipendio minimo per colf e badanti erogato a partire dalla busta paga di gennaio.

Colf e Badanti: stipendio minimo 2019, cosa prevede il CCNL lavoro domestico

In favore di colf e badanti, ovvero i soggetti inquadrati secondo le regole stabilite dal CCNL lavoro domestico, a partire dal 1 gennaio 2019 entrano in vigore le nuove disposizioni sullo stipendio minimo.

Il Ministero delle Politiche Sociali ha aggiornato le tabelle retributive del CCNL lavoro domestico e per colf e badanti assunte con regolare contratto dovrà essere erogato obbligatoriamente da parte del datore di lavoro l’aumento in busta paga.

Vediamo nel dettaglio cosa prevedono le nuove tabelle 2019 di retribuzioneinserite nel CCNL lavoro domestico e di quanto aumenta lo stipendio di colf e badanti 2018.

Stipendio minimo colf e badanti 2019. Le tabelle retributive del CCNL lavoro domestico

Ecco le nuove tabelle di stipendio minimo per colf e badanti disposte con l’adeguamento Istat del CCNL lavoro domestico 2019:

  • Tabella A: Lavoratori conviventi – stipendio minimo mensile
Livello A Livello AS Livello B Livello BS Livello C Livello CS Livello D Livello DS
€ 636,20 € 751,88 € 809,71 € 867,55 € 925,40 € 983,22 € 1.156,72 (+ indennità €171,04 € 1.214,56 (+ indennità €171,04)
  • Tabella B: Lavoratori di cui Art. 15 – 2° Co. – stipendio minimo mensile
Livello B Livello BS Livello C
€ 578,37 € 607,29 € 670,89
  • Tabella C: Lavoratori non conviventi – stipendio minimo orario
Livello A Livello AS Livello B Livello BS Livello C Livello CS Livello D Livello DS
€ 4,62 € 5,45 € 5,78 € 6,13 € 6,47 € 6,82 € 7,87 € 8,21
  • Tabella D: Assistenza notturna – stipendio minimo mensile
. Livello BS Livello CS Livello DS
Autosufficienti € 997,67
Non Autosufficienti € 1.130,70 € 1.396,77
  • Tabella E: Presenza notturna – stipendio minimo mensile
Livello unico € 668,01
  • Tabella F: Indennità – stipendio minimo giornaliero
Pranzo e/o colazione € 1,96
Cena € 1,96
Alloggio € 1,69
Totale € 5,61
  • Tabella G: Assistenza a persone non autosufficienti (con prestazioni limitate alle copertura dei giorni di riposo) – stipendio minimo orario
Livello A Livello AS Livello B Livello BS Livello C Livello CS Livello D Livello DS
. . . . . € 7,34 . € 8,85

 

CERCHI UN LAVORO COME BADANTE ?