Quanto costa il certificato di invalidità civile Inps in Italia e chi lo fa

Il certificato di invalidità civile Inps si paga? La risposta è negativa ed è la legge a stabilirlo. Una legge tuttavia poco conosciuta da medici, sindacati e pazienti. Infatti, a far emergere la questione è stato un articolo sul Corriere della Sera che faceva riferimento a una circolare ospedaliera della Regione Lombardia risalente al 2018. Dunque, in […]

Il certificato di invalidità civile Inps si paga? La risposta è negativa ed è la legge a stabilirlo. Una legge tuttavia poco conosciuta da medici, sindacati e pazienti. Infatti, a far emergere la questione è stato un articolo sul Corriere della Sera che faceva riferimento a una circolare ospedaliera della Regione Lombardia risalente al 2018. Dunque, in questa si invitava gli specialisti a non chiedere una retribuzione per l’elaborazione di un certificato di invalidità. Infatti, alcuni medici chiedono dai 50 ai 150 euro per la prestazione.

Dunque, il riferimento normativo è il DPCM del 12 gennaio 2017 che aggiorna i Livelli Essenziali di Assistenza. Quindi, i LEA assicurati dal Servizio sanitario nazionale tramite le risorse finanziarie pubbliche riguardano i seguenti ambiti sanitari.

  • Prevenzione collettiva e sanità pubblica;
  • Assistenza distrettuale;
  • Assistenza ospedaliera.

Ma è all’Allegato 1 al succitato DPCM che bisogna guardare. Infatti, qui sono coinvolte le attività e le prestazioni volte alla tutela della salute e della sicurezza della comunità da rischi infettivi, ambientali, legati alle condizioni di lavoro e correlati agli stili di vita. Ci sono 7 aree di intervento in tutto. E si precisa che sono incluse anche “le prestazioni poste solo parzialmente a carico del richiedente in base a disposizioni nazionali o comunitarie e alle relative norme regionali attuative”.

Certificato di invalidità civile Inps: la tabella delle prestazioni

In ogni caso, tra le 7 aree di intervento, l’ultima riguarda le Attività medico legali per finalità pubbliche.

Certificato di invalidità civile Inps a pagamento: il caso Lombardia

Tornando all’episodio raccontato dal Corriere, c’è certamente un caso Lombardia da risolvere. Sembra infatti che nella Regione non ci sia ancora un accordo tra medici di famiglia e Regione che prevede la spesa dei certificati a carico della Regione stessa. Da qui la prestazione a pagamento, anche se non dovrebbe esserlo.

Certificato di invalidità civile: incontro medici-Regione Lombardia a breve

Infine, sulla questione è intervenuto Emilio Didoné, segretario generale di Fnp Cisl Lombardia. Ecco cos’ha detto: “La Regione era perfettamente al corrente della situazione. E ora ci aspettiamo delle risposte: perché non ha pubblicizzato la gratuità del servizio? Perché non ha provveduto a informare i cittadini? Chiediamo alle Direzioni delle Ats competenti per territorio di informare i cittadini sulla gratuità dei certificati di invalidità civile e attivarsi in tal senso”. Da qui la richiesta di un incontro urgente all’assessorato regionale alla Sanità al fine di porre rimedio a tale situazione.

Incontro che sarà organizzato a breve, come ha fatto sapere l’assessore alla sanità della Regione Lombardia Giulio Gallera. Prevista dunque una convenzione che renderà il certificato di invalidità civile Inps definitivamente gratuito per i cittadini lombardi.

CERCHI UN LAVORO COME BADANTE ?