Villasanta ha uno sportello badanti

Dal 3 aprile, per quattro mesi in forma sperimentale, l’Amministrazione Comunale mette a disposizione uno spazio assistito per le famiglie Villasanta ha uno Sportello Badanti. Dal 3 aprile, per quattro mesi in forma sperimentale, l’Amministrazione Comunale mette a disposizione uno spazio assistito in cui le famiglie in cerca di un’assistenza familiare possano trovare informazioni e […]

Dal 3 aprile, per quattro mesi in forma sperimentale, l’Amministrazione Comunale mette a disposizione uno spazio assistito per le famiglie

Villasanta ha uno Sportello Badanti. Dal 3 aprile, per quattro mesi in forma sperimentale, l’Amministrazione Comunale mette a disposizione uno spazio assistito in cui le famiglie in cerca di un’assistenza familiare possano trovare informazioni e una sorta di albo dei badanti, con i rispettivi curricula.
Il servizio è pensato sia per le famiglie che si trovino (magari anche improvvisamente) ad aver bisogno di un aiuto domestico, sia per figure in cerca di lavoro in questo ambito.
Il servizio è gestito in collaborazione con Monza 2000 Ex.it che, per conto del Comune, gestisce già lo Sportello stranieri. Ha sede in Villa Camperio e apre al pubblico dalle 9 alle 12 del mercoledì (tel. 039.23754278). Per il primo colloquio, gli utenti in cerca di badanti potranno presentarsi direttamente senza appuntamento. La fase di confronto prevede invece appuntamento. In un primo tempo viene presentata alla famiglia una rosa di curricula e in un secondo tempo avvengono gli incontri individuali con i candidati selezionati, sempre con l’assistenza dell’operatore.

Cosa offre lo sportello?

Alle famiglie in cerca di badante: colloquio informativo, analisi del tipo di assistenza richiesta, compilazione della scheda di accesso alla banca dati specifica “APE Domestica”, informazioni sulle agevolazioni per le famiglie, informazioni sui servizi territoriali, informazioni sui contratti e le modalità di assunzione, ricerca del candidato più adatto al tipo di bisogno attraverso la piattaforma “APE Domestica”.
Agli aspiranti badanti: informazioni generali, momento di colloquio, inserimento nella banca dati “APE Domestica”, bilancio di competenze, stesura del curriculum, verifica dei requisiti per iscrizione al registro territoriale delle badanti, orientamento ai corsi di formazione, informazioni generali sul contratto, informazioni e assistenza per le pratiche di soggiorno per lavoratori stranieri.

CERCHI UN LAVORO COME BADANTE ?