Bonus Famiglia 2019: le Marche mettono a disposizione oltre 4 milioni

Il bonus famiglia 2019 è uno speciale pacchetto a sostegno del reddito previsto dalla Legge di Bilancio. La Regione Marche ha messo a disposizione oltre 4,7 milioni di euro per gli interventi a sostegno della famiglia nel corso di questo 2019. Bonus famiglia 2019, le agevolazioni previste nelle Marche “Si tratta di misure importanti a sostegno delle […]

Il bonus famiglia 2019 è uno speciale pacchetto a sostegno del reddito previsto dalla Legge di Bilancio. La Regione Marche ha messo a disposizione oltre 4,7 milioni di euro per gli interventi a sostegno della famiglia nel corso di questo 2019.

Bonus famiglia 2019, le agevolazioni previste nelle Marche

“Si tratta di misure importanti a sostegno delle famiglie marchigiane – ha affermato il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, oggi 5 giugno nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Raffaello -. L’intenzione è quella di essere vicini a chi ha intrapreso il proprio progetto di vita in questa direzione”.

Ma quali saranno le agevolazioni previste nelle Marche? L’intervento più importante riguarda il bonus asilo nido, con un innalzamento della soglia Isee da 10.000 a 25.000 euro. Importante anche il contributo al trasporto scolastico che può essere un onere significativo nel bilancio familiare. La terza misura prevista dalla Regione Marche si concentra sui centri estivi per permettere ai ragazzi di avere un’alternativa sul territorio quando le scuole sono chiuse.

Poi ci sono i sostegni alle famiglie con un genitore con contributi importanti e infine dei corsi che aiutano e guidano i genitori in questo difficile “mestiere”.

Bonus Famiglia 2019, come funziona

Bonus asilo nido – Il bonus asilo nido è dedicato a tutte quelle famiglie che mandano i loro bambini all’asilo nido sia pubblico che privato e che hanno diritto ad un rimborso spese per la retta e l’iscrizione. L’importo massimo è di 1000 euro su 11 mensilità per un importo mensile di 90, 91 euro.

Bonus mamma domani – Il bonus mamma domani è confermato per il 2019 e consiste nell’erogazione di una somma, 800 euro in favore delle donne in dolce attesa e viene concesso prima della nascita del piccolo. Si tratta di un assegno che viene versato dopo i  7 mesi di gravidanza; e viene determinato dal numero dei figli, per cui se si tratta di un parto gemellare l’importo potrà arrivare fino a  1600 euro.

Voucher baby sitter e asilo nido – Sono dei voucher telematici dal valore di 600 euro che la famiglia deve consumare per la spesa legate all’asilo nido oppure ai pagamenti alla baby sitter. Le donne che sono lavoratrici subordinate possono avere fino a 6 mesi di voucher mentre quelle autonome solo 3 .

Il Bonus Bebè, cos’è e chi può richiederlo

Il bonus bebè è ancora da confermare; è un assegno dal valore di 80 euro al meseche viene dato per ogni figlio nato o adottato entro il 31 Dicembre. I destinatari sono i genitori che hanno un  ISEE dal valore minore di 25 mila euro, per quelli che sono al di sotto dei 7 mila euro invece,beneficiano di un assegno di 160 euro al mese. 

Il bonus spetta dal giorno della nascita del bimbo o dalla sua entrata in famiglia in caso di adozione. Gli esclusi sono coloro che hanno beneficiato di questo assegno prima del 1 gennaio 2019 . Una novità sarà quella legata ad ogni figlio successivo per cui sarà assegnata una maggiorazione del 20% sull’importo del bonus.

Chi può richiederlo? Tutte le mamme italiane, quelle cittadine di uno stato membro dell’UE,e quelle extracomunitarie che hanno il permesso di soggiorno. Possono presentare domanda presso l’Inps  oppure nei patronati e CAF.

Il Reddito di Cittadinanza

Il reddito di cittadinanza sarà introdotto per andare a sostegno delle famiglie in difficoltà. Ancora deve essere approvato. Consisterà in un’integrazione del reddito fino a 780 euro mensili , l’importo sarà determinato dal numero dei componenti del nucleo familiare.

CERCHI UN LAVORO COME BADANTE ?