Finte modelle sui social: badanti rumene prosciugano conti a padri di famiglia

“Truffe romantiche”, ma in realtà spietati raggiri che mettevano in atto alcune badanti rumene che sui social comparivano come top model. I profili erano ovviamente falsi, ma in molti ci sono cascati. Anzi, in realtà è probabile che tanti continuino a crederci e di conseguenza vengono truffati, in modo ben poco romantico. Come riportato da Il Giorno, un […]

Truffe romantiche”, ma in realtà spietati raggiri che mettevano in atto alcune badanti rumene che sui social comparivano come top model. I profili erano ovviamente falsi, ma in molti ci sono cascati. Anzi, in realtà è probabile che tanti continuino a crederci e di conseguenza vengono truffati, in modo ben poco romantico. Come riportato da Il Giorno, un tranello incredibile di questo genere è venuto alla luce negli ultimi giorni.

Tre donne rumene, residenti a Bucarest, di circa sessanta anni e secondo gli investigatori non particolarmente attraenti, si sono finte su Facebook delle bellissime modelle. Hanno creato profili postando foto in cui si mostravano giovani e provocanti, iniziando a chiedere l’amicizia e chattare con uomini italiani,tra l’altro non tutti attempati. A qualcuno potrà sembrare assurdo cadere in queste trappole che appaiono subito tali, senza che vi sia il bisogno di porsi chissà quali domande. Ma tant’è, gli uomini in questione abboccavano all’amo e iniziavano ad ascoltare le “richieste di affetto”.

Un vero e proprio adescamento, in apparenza ridicolo eppure efficace: “Guarda il mio decolleté, se lo vuoi vedere dal vivo mi paghi il biglietto per venire a Milano? Ho tanta voglia di vederti”, scrivevano le tre donne. A quel punto, le poco astute vittime, inviavano loro soldi per prenotare i biglietti e per comprare vestiti. Oltre a migliaia di euro, fino a 5mila, per eventuali spese impreviste. Gli investigatori si sono accorti delle truffe, visto che con questo metodo le tre donne arrivavano a incassare fino a 10mila euro da ogni truffato. Inutile dire che nessuno dei raggirati ha mai visto dal vivo queste “simpatiche” signore. Hanno semplicemente assistito al prosciugamento del proprio conto corrente.

CERCHI UN LAVORO COME BADANTE ?